Forza Sassuolo
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Ballardini: “Oggi è stata una partita sporca, Defrel è un giocatore fastidioso”

Le parole di Davide Ballardini in conferenza stampa al termine del match tra il suo Sassuolo e il Frosinone

ballardini

Il tecnico del Sassuolo Davide Ballardini è intervenuto in conferenza stampa al termine della sfida tra i neroverdi e il Frosinone. Di seguito le sue dichiarazioni raccolte direttamente dalla sala stampa del Mapei Stadium.

VITTORIA DI OGGI. “Oggi è stata una partita sporca, contratta, ma piano piano ci siamo slegati durante la partita. Noi per settanta minuti siamo stati ben messi in campo, contro una squadra che ti fa muovere. Non avevamo rischiato molto, non avevamo creato molto. La testa era pesante, ma dopo tutto si è alleggerito. Siamo molto contenti, c’è ancora tanto da fare ma io considero la partita di Verona. Domenica non meritavamo di perdere e oggi è stato un premio per le due partite che abbiamo fatto. Per me è importante vedere lo spirito, la squadra e i giocatori che si aiutano. Questo è un aspetto molto importante per fare meglio nel gioco e in difesa. C’è la totale disponibilità e c’è voglia da parte di tutti di fare meglio”.

LA PARTITA DEI SINGOLI. “Dobbiamo fare tutti qualcosa in più, ci viene meno il giocatore migliore che abbiamo e dobbiamo essere tutti più bravi. Defrel è un giocatore che mi è sempre piaciuto, è intelligente, vede la porta ed è fastidioso. Eravamo partiti con Defrel dietro a Pinamonti, ma Bajrami faceva fatica. Laurienté ha fatto bene da entrambe le parti e Bajrami è tornato dietro al centravanti. Gli avversari sono una squadra che sa cosa fare con la palla, noi dobbiamo essere più bravi nel gioco e quando gli altri hanno la palla”.

RACIC E THORSTVEDT. “Racic e Thorstvedt sono due giocatori fisici, che hanno personalità. Hanno senso tattico e io ho sempre giocato con un regista. Qua si cercavano due mediani e oggi abbiamo scelto loro due perché contro il Frosinone avevamo bisogno di una gamba forte”.

FROSINONE. “I nostri erano molto contratti già dal riscaldamento, immagino anche i ragazzi del Frosinone. Loro avevano quattro punti in più, ma questa tensione c’era. Il Frosinone ha fatto una buona partita, ma non ci ha creato tante difficoltà a parte il rigore sbagliato”. 

ERRORI INDIVIDUALI. “Si può lavorare, dopo bisogna arrivare a un punto in cui quegli errori lì non li fai più”.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

obiang
Pedro è carico e cerca di trasmettere la propria energia sia in campo che ai compagni...
shpendi
Shpendi, attaccante del Cesena, piace a diversi club in Serie A, tra cui il Sassuolo...
Viña
L'ex calciatore del Sassuolo Matias Viña è stato protagonista di un episodio spiacevole nel corso...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

Altre notizie