Forza Sassuolo
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Dionisi: “Non recuperiamo nessuno, con l’Empoli sarà uno scontro diretto”

Le dichiarazioni di Alessio Dionisi in conferenza stampa alla vigilia della sfida di domani pomeriggio contro l'Empoli

dionisi

Il tecnico del Sassuolo Alessio Dionisi ha parlato alla vigilia della sfida di domani tra i neroverdi e l’Empoli, una delle ultime occasioni per puntare alla salvezza.

RUSH FINALE PER LA SALVEZZA. “Un rush finale importante che inizia domani contro l’Empoli. È uno scontro diretto, ne siamo consapevoli, della classifica e del momento, e siamo consapevoli che la squadra c’è e il primo tempo con l’Atalanta lo dimostra. Non dobbiamo dimenticarci poi che abbiamo ancora una partita da recuperare, difficile, ma ancora da giocare e quella di domani è importante perché è la prima e perché è uno scontro diretto. Dobbiamo essere consapevoli del momento ma convinti perché stiamo parlando di una partita di calcio importante, non è decisiva, ma è molto molto molto importante. È uno scontro diretto e lo è anche per loro. La squadra risponde bene in settimana e nelle prestazioni, dobbiamo perseverare noi. Io vedo una squadra che vuole fare e dobbiamo rimanere nella gara, potremmo avere tensione ma non ci deve essere, dobbiamo fare la miglior partita per le nostre qualità”.

RECUPERI. “Non recuperiamo nessuno rispetto alla gara precedente, si stanno avvicinando, qualcuno lo vedo dentro o vicino alla squadra, non faccio nomi ma a breve li riavremo e come sempre dobbiamo focalizzarci sull’allenamento di oggi che è l’ultimo in vista della gara di domani. Chi non c’era con l’Atalanta non ci sarà nemmeno domani“.

EMPOLI. “Ha cambiato atteggiamento, non dico mentalità perché conosco abbastanza bene la realtà, è sempre con i piedi per terra ma hanno fatto 5 risultati utili e lo fa con un’identità chiara, con una fase attendista ma hanno anche trame di gioco, gamba in diversi giocatori, dentro al campo e nella parte esterna. Dobbiamo essere bravi perché se ti presti alla loro ripartenza diventa difficile, basta vedere gli ultimi risultati. Questa squadra ti mette in difficoltà quando attacchi e quindi devi essere bravo. “L’Empoli sta sfruttando le sue qualità e ha ottenuto ottimi risultati, noi dovremo essere bravi a non concederci alle loro qualità, cosa non semplice perché loro preparano l’attacco mentre stai attaccando tu, ho allenato l’Empoli e questa cosa l’hanno sempre avuta. Hanno giocatori di gamba e hanno un bell’atteggiamento tutti, noi dovremo essere prudenti ma consapevoli che questa partita deve essere nostra”.

RIGORE CON L’ATALANTA. “Non siamo usciti totalmente dalla partita ma davanti avevamo una squadra forte. Ci abbiamo lavorato in settimana ma chi fa sbaglia, come ha detto Andrea, l’importante è rifarlo e avere la testa e il coraggio di rifarlo. Non siamo qui per guardarci indietro ma vogliamo essere coraggiosi e positivi per fare domani”.

PINAMONTI. “Bene, come tutta la squadra. Quello che conta è fare, è giusto metterci la faccia, ma non ne farei la colpa a nessuno, bisogna dimostrare sul campo quello che vogliamo fare”.

LIPANI. “Luca nelle prestazioni è cresciuto, ha qualità, farà il calciatore a questo livello, poi non carichiamolo di troppe responsabilità. È entrato nella squadra per meriti e ha messo le sue qualità a disposizione della squadra“.

KUMBULLA. “È arrivato a regime. La settimana scorsa ha fatto tutto bene, questa settimana lo considero. Ovvio che non gioca da 10 mesi, quindi l’inserimento di un giocatore che è fuori da tanto va dosato, andrebbe dosato il minutaggio ma a necessità dimostrerà le sue qualità. Ha già dato disponibilità appena arrivato, pur non avendo minutaggio e conto su di lui”.

SALVEZZA. “Noi dobbiamo giocare contro tutte queste e ancora di più saremo artefici del nostro destino. Poi parliamo della prossima che è la più importante ma ce ne sono 14 e il nostro campionato è con 8 squadre. Abbiamo dei più e abbiamo dei meno, siamo diventati consapevoli e coscienti per tramutare i meno in più e mantenere i più in più, lavorando sui meno e li stiamo facendo diventare dei più, lo dobbiamo dimostrare”.

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

tressoldi allenamento
Le ultime notizie dall'allenamento del Sassuolo, con le condizioni di Pedersen e Toljan che restano...
juventus-sassuolo femminile
Tutte le informazioni su come acquistare i biglietti per Juventus-Sassuolo Femminile di sabato 20 aprile 2024...
Le dichiarazioni di uno dei leader dello spogliatoio, Pedro Obiang, sulla lotta salvezza e sulla...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

Altre notizie