Forza Sassuolo
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Ballardini: “Berardi è a disposizione, dobbiamo capire di essere in un momento difficile”

Le dichiarazioni del nuovo tecnico neroverde Davide Ballardini in vista della sfida di domani contro il Verona di Baroni

ballardini

Il nuovo tecnico del Sassuolo Davide Ballardini ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida di domani contro il Verona di Baroni.

LA CONFERENZA STAMPA

OFFERTA DEL SASSUOLO. “Ringrazio la società che ha pensato a me, cosa che mi fa onore. Penso che molti miei colleghi vorrebbero essere al mio posto e penso ci siano tutti i presupposti per fare bene. Devo dire che io e il mio staff non abbiamo dormito molto, seguendo diverse partite del Sassuolo”.

MOMENTO DIFFICILE. “I ragazzi non devono essere tranquilli, devi comprendere che è un momento difficile, ma nelle difficoltà hai il dovere di tirare il meglio di te, perché l’uomo, la professione che svolge, è bello anche affrontare delle difficoltà enormi e qui ora ci sono delle difficoltà elevate, ma l’uomo viene messo alla prova, insieme alla squadra, è tutto molto stimolante, è uno stimolo, così capisci che persona sei e se c’è qualcosa da migliorare perché il momento lo richiede”.

BERARDI E NON SOLO. Berardi sta bene, sia ieri che oggi si è allenato con la squadra, è a disposizione. Domenico ed Erlic rientrano, sono a disposizione. I ragazzi non sono stupidi, non li ho conosciuti in modo approfondito in questi due giorni, ma mi sembra di avere a che fare con ragazzi intelligenti e hanno ben chiaro il momento, quindi se hanno capito il momento e non tirano fuori tutto quello che hanno insieme allora non abbiamo capito qualcosa noi ma sono certo che abbiano capito il momento e non possono far altro che legarsi ancora di più e prima delle qualità devono mettere in campo qualcos’altro perché se non lo fai non vai da nessuna parte”.

ALLENAMENTI. “I ragazzi hanno giocato sabato e mercoledì sera. Ieri li abbiamo osservati in una serata di un’ora e 10, si sono mossi, hanno giocato. Oggi siamo stati un po’ più tranquilli perché abbiamo fatto della didattica offensiva e difensiva, anche perché non c’è molto tempo. L’idea che ci siamo fatti è che noi siamo contenti di avere questo gruppo di ragazzi, ti danno delle sensazioni positive, perché c’è serietà, c’è impegno, sono legati tra di loro perché sono amici tra di loro. C’è tanto di buono ma come hanno detto i tifosi ai ragazzi, dopo oltre a questo, alle qualità, bisogna avere una fame, bisogna che il fuoco sia veramente acceso, però ci sono delle basi e delle promesse per me ottime per fare bene”.

DUALISMO CONSIGLI-CRAGNO. “È un problema che non mi sono posto, non ci ho pensato perché mi sembra abbastanza chiaro”.

BALLARDINI SUL MODULO E SUL SUO PIANO PARTITA

DIFESA A 3 O A 4. “Noi abbiamo sempre giocato nei nostri anni siamo partiti con la difesa a 4, Palermo, Cagliari, poi la difesa a 3 l’abbiamo inserita nel Genoa. Questa è una squadra che è stata costruita in modo molto chiaro, le caratteristiche dei giocatori sono ben chiare e noi dobbiamo creare una squadra che sia chiara, che sia brava nelle due fasi, che abbia un atteggiamento giusto, un approccio giusto. Il Verona è una squadra molto fisica, molto semplice nel gioco ma proprio nella semplicità, nella fisicità, nell’agonismo che loro ci mettono, riescono a mettere in difficoltà tutti e tu hai il dovere di giocartela con loro con quelle cose lì, anche tu devi avere quella chiarezza, quella solidità, per giocartela con loro. Poi noi abbiamo le nostre qualità e il Verona ha le sue qualità ma non puoi essere da meno in quel senso lì”.

CONCETTI CHIAVE. “Quando noi arriviamo cerchiamo di farci conoscere, cerchiamo di far capire a loro cosa chiediamo ed è chiaro che in due giorni non puoi stravolgere nulla, magari ti concentri su due aspetti, quello difensivo di squadra e quello offensivo di squadra. Dai due concetti in fase offensiva, dai un’idea di come vuoi che la tua squadra difenda ma è chiaro che tutto questo lo migliori col tempo. Una cosa per me fondamentale è lo spirito, l’atteggiamento. Il Sassuolo ha il dovere di avere uno spirito sempre corretto, sempre giusto, poi puoi sbagliare una partita ma l’atteggiamento non va mai sbagliato“.

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

piovani
Le parole di mister Piovani in vista della sfida di questo pomeriggio tra Sassuolo Femminile...
berardi
Continua al meglio il recupero di Domenico Berardi dall'infortunio al tendine d'Achille, che lo ha...
Prosegue a gonfie vele la vendita dei biglietti per i tifosi salentini, pronti a riempire...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

Altre notizie