Forza Sassuolo
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Bologna-Sassuolo 4-2, le pagelle: non basta la magia di Volpato, ecatombe neroverde nel finale!

Il nostro giudizio sulla prestazione dei neroverdi di Alessio Dionisi nel Derby Emiliano contro il Bologna

pagelle

Le pagelle del Sassuolo di Alessio Dionisi, uscito sconfitto dal match del Dall’Ara, in un Derby pieno di reti, in un roller-coaster di emozioni, che vede i neroverdi perdere per strada altri tre punti fondamentali.

Consigli: Ripetutamente battuto. Nulla può sui gol subiti questa sera, restano poche ma efficaci le parate compiute contro un Bologna inarrestabile. Voto 5

Pedersen: Freccia. Spina nel fianco in fase offensiva e, molto preciso in fase difensiva finì a quando crolla psicologicamente nel finale di gara, difatti le ultime due reti arrivano dal suo lato. Voto 5.5

Erlic: Attento. Pochi rischi, prestazione pulita e ordinata, incolpevole sulle reti subite. Voto 6

Viti: Errore grossolano. Sbaglia poco fino al gol di Fabbian, perso in marcatura in modo a dir poco dilettantistico, che costa punti e morale ai neroverdi. Voto 5.5

Doig: Monumentale. Prestazione eccellente, sia in fase offensiva che difensiva. Le sue diagonali risolvono parecchi problemi alla difesa neroverde, oltre agli innumerevoli recuperi palla sulla sua fascia, il migliore dei suoi. Voto 7.5 

Thorstvedt: Caparbio a metà. Bene sul gol del vantaggio, con un attenta lettura, un po’ in affanno nel secondo tempo, dove fatica a riprendere le misure al centrocampo rossoblù. Voto 6.5

Lipani: In punta di piedi. Con l’unico compito di limitare le giocate di Zirkzee, svolge una gara ordinata e senza fronzoli. Voto 6

Volpato: Strabiliante. Sprint, dribbling, freschezza e qualità. Probabilmente il degno sostituto di Berardi, che in una serata complessa estrae dal cilindro un sinistro a giro che si insacca delicatamente alle spalle di Skorupski, regalando il vantaggio ai neroverdi. Voto 7 

Bajrami: Mai in partita. Pochissimi palloni giocabili, mai realmente nel vivo della manovra. Mal sfruttata questa chance da titolare. Voto 5 

Laurienté: Irriconoscibile. Mai un’ azione pericolosa, nessun dribbling tentato. Lo sgusciante e frizzante Laurienté è ormai un lontano ricordo. Voto 4.5

Pinamonti: Tanta buona volontà. Caparbietà e grinta, ma il palloni toccati sono pochi se non nulli. Voto 5 

SUBENTRATI

Ceide: Troppo poco. Uno strappo sull’out di destra, si riduce a questo la gara di Emil Ceide, completamente inerme di fronte alla forza del Bologna. Voto 4.5

Boloca: Deconcentrato. Tante scelte sbagliate, non degne della sua qualità e visione. L’ingresso a partita in corso non giova alla sua prestazione. Da sottolineare che le uniche conclusioni della ripresa sono sue. Voto 5

Racic: Immobile. Mai cambio fu più sbagliato, in una gara dove serviva dinamismo e rapidità di giocata, arriva il colosso serbo che finisce per non toccare mai la sfera e passa il tempo a guardare la gara. Voto 4 

Mulattieri: S.V.

Ruan Tressoldi: S.V.

Alessio Dionisi: Solo rammarico. Una partita che girava bene per episodi e cinismo, finisce per tramutarsi nell’ennesima ecatombe neroverde. La nave affonda e probabilmente il suo capitano con lei, il Sassuolo mina-vagante della Serie A non esiste più e adesso bisogna realmente affidarsi alla fortuna. Voto 5 

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Ballardini
Arriva il comunicato ufficiale, Ballardini guiderà il Sassuolo fino a giugno 2024...
Ballardini è pronto ad approdare in neroverde e proverà a guidare il Sassuolo verso la salvezza...
ballardini
Davide Ballardini può essere definito il maestro delle salvezze e c'è una statistica che lo...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri,...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...