Forza Sassuolo
Sito appartenente al Network

Dionisi nel post-partita: “Berardi può battere i suoi record personali, peccato non averla vinta oggi”

Le dichiarazioni di Alessio Dionisi nel post-partita della sfida tra Udinese e Sassuolo

dionisi

Il tecnico del Sassuolo Alessio Dionisi ha parlato ai microfoni di DAZN al termine della sfida contro l’Udinese. Di seguito le sue dichiarazioni.

PARTITA DOPO L’ESPULSIONE. “Forse la partita è cambiata al sessantesimo, ma è un peccato non averla vinta con tutto quello che abbiamo creato. Devo dire bravi ai ragazzi, perché non hanno mollato. Non abbiamo osato e avevamo i mezzi per farlo. Abbiamo subito poco ma siamo andati in doppio svantaggio. Ci sono gli episodi e oggi sono stati a nostro favore, e oggi si è vista la differenza di una squadra che gioca in dieci. Le partite precedenti eravamo stati bravi, però diventa difficile coprire tutto il campo”.

VITTORIA MANCATA. “Sinceramente non abbiamo mai parlato di non perderla. Serve coraggio e personalità, ma dobbiamo crescere. In alcune zone devi osare, l’abbiamo giocata da squadra senza osare. Diventa difficile quando gli avversari hanno più fisicità di te, il secondo tempo non ricordo un’azione subita, se non il gol e un’azione di ripartenza. Dobbiamo essere più sicuri dei nostri mezzi, non emerge la qualità se non hai carattere”.

VOLPATO E MULATTIERI. “Si lavora in settimana e chi entra può far bene solo se trova gli altri centrati, altrimenti è difficile determinare. Tutti quelli che giocano hanno qualità, alcune situazioni hanno permesso di esaltare le qualità di quelli che sono entrati. Mulattieri ha sfruttato la presenza di Pinamonti e Volpato è entrato bene. Sono contento, si stanno ritagliando spazio e se continueranno così ne avranno sempre di più.

BERARDI. “Berardi è un giocatore importantissimo ed è il più chiacchierato della nostra squadra. Non esiste un giocatore che può vincere una partita da sola e i dettagli fanno la differenza. Oggi ha dimostrato che è un giocatore straimportante per noi e per me può migliorare i suoi record personali in questa stagione se lo vuole”.

VERSO IL GENOA. “La speranza è che la squadra cresca, abbiamo subito due rimonte in dieci e abbiamo restituito quello che avevamo subito. Ci deve dare la spinta per giocare venerdì, peccato che avremo meno giorni per preparare la partita successiva ma fa parte del calendario. Speriamo di recuperare qualche giocatore, di sicuro uno squalificato lo recupereremo”.

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Ballardini è pronto ad approdare in neroverde e proverà a guidare il Sassuolo verso la salvezza...
ballardini
Davide Ballardini può essere definito il maestro delle salvezze e c'è una statistica che lo...
precedenti
Regna l'equilibrio tra scaligeri e neroverdi, che in tanti anni di sfide hanno ottenuto le...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri,...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...