Forza Sassuolo
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Penna in trasferta, Caddeo (CalcioCasteddu): “La credibilità del Sassuolo e la bravura di Dionisi non si discutono”

L'intervista al collega Caddeo in vista della sfida del Sassuolo contro il Cagliari di lunedì

cagliari

In vista della sfida di lunedì tra Sassuolo e Cagliari, abbiamo intervistato il collega Ignazio Caddeo di CalcioCasteddu.it. Di seguito le sue parole in merito al match dell’Unipol Domus.

Qual è il processo di avvicinamento del Cagliari al match di lunedì?

“Sicuramente determinazione e voglia di vincere, dopo la sconfitta immeritata subita contro la Lazio. Che ha visto i rossoblù andare sotto per l’evidente errore di Hatzidiakos sul gol di Perdo e l’espulsione di Makoumbou (sicuramente discutibile) ma che ha obbligato la squadra a giocare in dieci contro undici con l’uomo in meno. Va comunque asserito che ora c’è un Cagliari diverso nell’atteggiamento, rispetto a quello delle prime giornate. Vuoi per l’essere arrivato per un ultimo in A dopo i play-off, vuoi per avere incontrato subito Inter, Milan, Fiorentina e Atalanta, con un avvio è stato tutto in salita. Ora però c’è fiducia, mentre la coesione tra tutti i compagni e Ranieri non è mai mancata. Inoltre l’avere uno stadio di fatto tutto esaurito in ogni partita, è un fattore che il Sassuolo non deve assolutamente sottovalutare, perché è senza dubbio una spinta in più“.

Quali sono punti deboli e di forza del Cagliari?

“Parto con l’unica certezza: ovvero il centrocampo fatto di qualità con un Nandez che, quando sta bene, è certamente un valore aggiunto. Prati poi, nonostante i 19 anni, è tanta roba. La difesa commette errori che a volta sono costati la sconfitta. Ci sono stati ovviamente gol arrivati per bravura degli avversari, altri evitabili come quello già citato di sabato contro la Lazio, i due di inizio stagione a Bologna e quelli segnati dalla Juventus, arrivati per posizionamento arretrato errato. In attacco a inizio campionato segnava solo Luvumbo. Ora anche Dossena e altri giocatori. Ma è chiaro che servono anche quelli di Mancosu Lapadula (giustificati dall’infortunio) e Pavoletti”.

Che opinione hai del Sassuolo di Dionisi?

“La credibilità della società e la bravura del tecnico non si discutono. Onestamente non mi aspettavo una squadra in quella posizione di classifica. Alla vigilia del campionato quello di lunedì (come invece dice la classifica attuale) non era certo da considerarsi uno scontro diretto. Sicuramente ci sono stati degli errori e, qualche punto di troppo perso per strada”.

4. Come dovrebbe scendere in campo il Cagliari per la partita contro il Sassuolo?

“Un cambio certo arriverà dal fatto che Makoumbou non ci sarà per squalifica. Sulemana, che ha fatto bene entrando a gara in corso all’Olimpico, è favorito su Nandez. Per il resto dovrebbe giocare la stessa formazione che ha inizio contro la Lazio, con Viola titolare trequartista dietro la coppa Petagna-Luvumbo in avanti”.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

pinamonti
Le pagelle dei neroverdi dopo la sfida del Mapei Stadium tra Sassuolo ed Empoli...
empoli
L'intervista al collega Flori in vista della sfida del Sassuolo contro l'Empoli di questo pomeriggio ....
sassuolo
Dai i tuoi voti ai neroverdi dopo il pareggio casalingo contro il Torino per 1-1...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri,...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...