Forza Sassuolo
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Sassuolo-Roma 1-2, le pagelle: Matheus Henrique magico, Consigli paratutto, attacco in seria difficoltà!

I giudizi sulla prestazione dei neroverdi, tra le mura amiche, contro i giallorossi di José Mourinho

sassuolo

Una partita complicata, condizionata nettamente dagli episodi a sfavore dei neroverdi che non danno continuità alla bella vittoria di Empoli e cadono nuovamente tra le mura amiche, pur avendo giocato una gara di personalità e caparbietà, contro una Roma forte e fortunata, specialmente nei minuti finali di gioco. Riportate, di seguito, le pagelle di ForzaSassuolo.it.

Consigli: Superman. Eccezionale nelle tre occasioni limpide della Roma, intuisce il penalty di Dybala ma non imprime forza nei guantoni per respingerlo. Nulla può sul secondo gol che lo coglie totalmente impreparato. Voto 6.5

Toljan: Motorino senza carburante. Sgasa diverse volte sulla fascia ma non si rende mai pericoloso, seppur difensivamente non rischi mai nulla. Voto 6

Erlic: Guardiano. Pulito, ordinato, preciso e mai fuori posizione, il calcio di rigore da lui “causato” è molto discutibile, in quanto la dinamica del contrasto mostrata dalla grafica esplica chiaramente come l’esterno della Roma inciampi sul centrale croato dei neroverdi. Voto 6.5

Tressoldi: Solido. Una prestazione pulita, precisa negli interventi e senza alcuna sbavatura, ma che grande sfortuna sul secondo gol della Roma, nel quale la sfera si impenna dopo il contatto con la sua scarpa e termina in modo beffardo alle spalle di Consigli. Voto 6

Vina: Energico ma in difficoltà. Prima frazione importante del terzino neroverde che crea diversi grattacapi alla difesa giallorossa, spessa mal posizionata, ma nel secondo tempo si abbassa il giro del suo motore e soffre dannatamente l’estro di Dybala. Voto 6 

Boloca: Un mago ingenuo. Illumina il centrocampo con la “croqueta”, che impreziosisce una gara perfetta fino al minuto 62 quando in modo nettamente scomposto e del tutto pericoloso interviene ai danni di Paredes, intervento che gli costa l’ingresso anticipato negli spogliatoi. Voto 5.5 

Matheus Henrique: Gioca Joué. Recuperi, aperture, inserimenti, tiri dalla distanza e gol per coronare una gara fantastica almeno fino al pareggio della Roma, l’espulsione di Boloca complica la sua permanenza sul terreno di gioco. Voto 7 

Berardi: Inventore appannato. Volontario o meno l’assist per l’1-0 è tagliente e al bacio. Nel corso del match si regala e regala al pubblico diverse giocate di qualità ma il suo apporto qualitativo in fase offensiva diventa sempre meno visibile e notabile, il che influisce tantissimo sul morale della squadra. Male l’ammonizione incassata che significa squalifica automatica in vista di una sfida complicata come quella contro il Cagliari. Voto 6

Thorstvedt: Dalle stelle alle stalle. Completamente inerme ed invisibile per tutta la partita, nella quale registra solo una conclusione che avrebbe potuto tagliare le gambe alla Roma, ma che accomoda tra le mani di Rui Patricio. Voto 5

Laurienté: Funambolo ad intermittenza. Scattante e vibrante nella prima frazione, pressoché un fantasma nella ripresa, ma ha il merito di dare manforte nell’azione dell’1-0 servendo un ottimo pallone per Berardi, che successivamente pescherà Matheus Henrique. Voto 6

Pinamonti: AAA cercasi Andrea. Nessuna conclusione e pochi palloni toccati, la difesa della Roma lo imbriglia e lui sparisce ancor prima di cominciare la gara. Voto 4.5

SUBENTRATI

Racic: Gladiatore impreciso. Bene fisicamente per compensare l’espulsione di Boloca, ma le due occasioni sul piede destro chiedono ancora vendetta, invece, di terminare direttamente tra le braccia dei tifosi presenti nella curva neroverde. Voto 6

Defrel: Fantasma. Zero palloni toccati, basta questo per descrivere il suo ingresso in campo. Voto 4.5

Bajrami: Indifferenza. Sbaglia diverse giocate e controlli, che lo rendono prevedibile e vulnerabile. Voto 4.5

Castillejo: S.V.

Pedersen: S.V.

Alessio Dionisi: Condottiero sfortunato. La squadra parte bene nel primo tempo, ma nella seconda frazione i giri del motore diminuiscono progressivamente ancor prima dell’espulsione di Boloca, che oltre al penalty molto discutibile indirizza drasticamente le sorti della gara. Si risvegliano i suoi ragazzi negli ultimi 10 minuti, ma quando è ormai troppo tardi e non vengono emessi più impulsi decisivi per portare almeno un pari nel sacco. Voto 6

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

berardi
Le dichiarazioni del professor Castellacci sul bruttissimo infortunio di Domenico Berardi, che lo terrà lontano...
carnevali
Le parole dell'amministratore delegato Carnevali sull'infortunio di Berardi e sulla salvezza del Sassuolo...
berardi
Il comunicato del Sassuolo sull'infortunio di Berardi, che resterà a lungo lontano dai campi...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri,...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...