Forza Sassuolo
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Dionisi: “Sarebbe ridicolo dire che Mourinho l’ha vinta ieri, Berardi aveva chiesto il cambio”

Le parole di Dionisi in conferenza stampa dopo la sconfitta contro la Roma

dionisi

Alessio Dionisi ha parlato in conferenza stampa al termine della sfida persa dal Sassuolo contro la Roma. Di seguito le sue parole raccolte direttamente dalla sala stampa del Mapei Stadium.

PAROLE DI MOURINHO. “Sarebbe ridicolo dire che Mourinho l’ha vinta ieri, ma un allenatore dovrebbe limitarsi a parlare dei propri giocatori. Berardi è un giocatore importante per la Nazionale ed è una delle ultime bandiere. Ricordo che il Sassuolo è diciannovesimo per falli commessi, vuol dire che siamo tra i primi per fair-play ma ci farà crescere. Non ho voglia di andare dietro alle chiacchiere da bar”.

MOMENTO DI SVOLTA. “La partita che stavamo facendo era giusta, abbiamo perso delle occasioni in ripartenza che potevano essere micidiali. Potevamo giocare un po’ di più, ma fisicità e falli non ce lo hanno permesso. Se non ci fosse stato un episodio, la partita non l’avremmo mai persa. L’espulsione è una nostra negligenza, ma sono errori che vanno accettati, ma la partita è cambiata lì”.

RIGORE E MATHEUS HENRIQUE. “Il rigore non l’ho rivisto, ma mi hanno detto che era molto dubbio. Erlic ha detto all’arbitro che è stato l’avversario a pestargli il piede. Matheus Henrique ha assunto molta consapevolezza, e riceva sempre il pallone, anche sotto pressione. Accompagna l’azione con qualità e oggi è riuscito a fare gol”.

PRESTAZIONE DIFENSIVA. “I difensori hanno fatto una grande partita e cresceranno ancora di più. L’atteggiamento l’ho visto in settimana, ma un filotto di vittorie ci aiuterebbe a migliorare. Peccato non averla portata in porto, ma con l’espulsione la partita è cambiata”.

CAMBIO DI BERARDI. “Berardi aveva chiesto il cambio, altrimenti non l’avrei tolto. Quando rimani in dieci, non puoi difenderti e basta. Sul 2-1 abbiamo avuto opportunità, ma non le abbiamo sfruttate. Non vogliamo andare dietro alle provocazioni, ho già detto che i miei colleghi non dovrebbero parlare di giocatori altrui. Mourinho mi ha detto qualcosa che non condivido, abbiamo buttato fuori la palla per un giocatore a terra e non ce l’hanno restituita”.

CAGLIARI. “Affronteremo la prossima senza due giocatori importanti, sarà una possibilità per gli altri. Andare a Cagliari non sarà facile, hanno agonismo, ma dobbiamo rimanere con i piedi per terra. In questo campionato possiamo determinare il nostro percorso e dobbiamo arrivare a 40 punti”.

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

sassuolo femminile
Il programma delle prime giornate della Poule Scudetto, che vedrà il Sassuolo Femminile impegnato dal...
Ballardini è pronto ad approdare in neroverde e proverà a guidare il Sassuolo verso la salvezza...
ballardini
Davide Ballardini può essere definito il maestro delle salvezze e c'è una statistica che lo...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri,...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...