Forza Sassuolo
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Fagioli confessa: “A Sassuolo ho pianto per i debiti”

Le dichiarazioni, sconcertanti, di Nicolò Fagioli riguardanti i messi terribili condizionati dalle scommesse

fagioli

Tuttosport, noto giornale di Torino ha avuto la possibilità di leggere le dichiarazioni rilasciate da Nicolò Fagioli alla Procura Federale, a causa del processo relativo allo scandalo calcio-scommesse.

Frasi disperate da parte del centrocampista della Juventus che ha patteggiato con la Procura, ottenendo 7 mesi di squalifica più 5 mesi da scontare con percorsi riabilitativi pubblici.

Il giocatore ha ammesso di aver scommesso sul calcio ma mai sulla Juventus o sulla Cremonese, le sue squadre: “La Juventus fino dal periodo delle giovanili ci informava che era vietato per noi tesserati effettuare scommesse sia legali che illegali su partite di calcio: io ho giocato su partite sia di campionati nazionali sia internazionali ma non ho mai scommesso sulla Cremonese o sulla Juventus“.

Fagioli ha poi parlato, rivelando l’oscura verità che si celava dietro le lacrime in SassuoloJuventus, “causate” dall’errore che ha poi propiziato il gol vittoria dei neroverdi: “Avevo già accumulato un ingente debito di 250mila euro a settembre 2022 e iniziarono le pressioni da parte dei titolari di siti illegali per indurmi a restituire gli importi.

Ogni tanto, per restituire almeno in parte queste somme provvedevo ad acquistare a Milano degli orologi di valore presso una gioielleria.

Pagavo con bonifico bancario. Gli orologi alcune volte li ho consegnati io, altre volte passavano i titolari delle piattaforme e li ritiravano presso la gioielleria.

Il periodo più brutto lo passai tra marzo e aprile 2023.

Ero talmente stressato e impaurito, che durante la partita SassuoloJuventus feci un errore tecnico e fui sostituito.

Appena uscito dal terreno di gioco mi misi a piangere di fronte alle telecamere, pensando ai miei problemi legati ai debiti delle scommesse”.

Verità sconcertante che apre ed anzi fa proseguire le indagini su altri possibili colpevoli e indiziati, coinvolti in questa brutta parentesi legata al nostro calcio.

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Le parole di conforto verso il numero 10 neroverde da parte dell'ex tecnico del Sassuolo...
Il capitano del Verona ha parlato nel post partita e ha espresso fiducia e gratitudine...
L'allenatore degli scaligeri Baroni ha saputo inquadrare la situazione ed illustrare i prossimi passi verso...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri,...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...