Forza Sassuolo
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Dionisi nel post-gara: “Devo fare i complimenti a tutti i ragazzi”

Le parole di Alessio Dionisi a margine della amichevole estiva, vinta dai suoi ragazzi per 2-1 contro il Pafos

Ecco le parole dell’allenatore neroverde: “Devo fare i complimenti a tutti i ragazzi, i giovani, quelli che sono rientrati, perché hanno avuto l’atteggiamento giusto dall’inizio, mi sembrava giusto premiarli, e hanno fatto bene.

Oggi non siamo partiti benissimo, non eravamo pronti come loro a fare una partita vera perché poi loro sono una squadra vera che ha fatto una partita vera e maschia.

Abbiamo iniziato pian pianino a ingranare, a entrare in partita.

Il primo tempo è stato più equilibrato, nel secondo non c’è stato più questo equilibrio e potevamo fare gol prima.

Era la prima partita difficile del precampionato, avevamo tante defezioni, tanti ragazzi hanno stretto i denti, io sono soddisfatto”.

Come stanno andando le prove per il 4-2-3-1?

“Ci dobbiamo lavorare perché alcuni sono pronti per farlo, altri meno, altri hanno caratteristiche da sviluppare per essere più efficaci ma l’atteggiamento c’è.

È normale che a oggi se venisse tutto sarebbe un problema. Dobbiamo essere più bravi in fase difensiva perché abbiamo concesso delle giocate troppo semplici a loro per poca comunicazione ma verrà col tempo.

Sicuramente dovremo essere più bravi con la palla, come abbiamo fatto nel secondo tempo dove loro sono calati a livello di intensità e noi siamo cresciuti a livello di gioco e fase difensiva”.

Come ha ritrovato Flamingo e Kyriakopoulos? Resteranno?
“È presto per dirlo, siamo un cantiere, stiamo lavorando.

La mia speranza è che a breve si definirà la rosa per l’inizio del campionato.

Sapete quante chiacchiere ci sono sui giocatori e quindi è importante lavorare con un gruppo coeso e convinto di far bene con questa maglia.

Per quanto riguarda Flamingo e Kyria sono due situazioni diverse.

Flamingo è andato via dopo aver giocato in Primavera, Giorgos era già importante prima di andare.

Giorgos nell’ultimo periodo ha avuto un problema all’orecchio che non gli ha promesso di giocare, si sta allenando con continuità e vedremo cosa riserverà il futuro.

Flamingo volevo vederlo, ha giocato in Olanda, ha fatto un po’ il difensore e il centrocampista, siamo tutti convinti che abbia delle qualità ma è normale che debba far vedere se ci può stare.

Si sta allenando con l’atteggiamento giusto, le scelte non le faremo tutte ora e vedremo.

Se è un centrocampista o un difensore? Io ci ho parlato con lui, non è un centrocampista, è un difensore che deve iniziare a ragionare da difensore con la qualità da centrocampista.

Il difensore è colui che difende, poi se ha qualità e lui ne ha, diventa un centrocampista aggiunto”.

Come pensa di gestire l’alternanza in porta tra Consigli, Cragno e Pegolo?
“Non c’è alternanza, giocherà chi si merita. Andrea è il titolare di questa squadra, è il capitano, a volte non lo è perché lo fa un giocatore di movimento.

Non è mai stato in discussione Andrea così come Pegolo che è una colonna portante.

La gente vede e giudica solo il risultato finale, un allenatore vede quello che c’è dietro.

Consigli e Pegolo danno un contributo e l’hanno sempre fatto. Volevamo alzare il livello dei portieri: è andato via Russo ed è arrivato Cragno.

Il campo darà le risposte ma Andrea è il titolare”.

A fine partita ha urlato dalla panchina a qualcuno dei suoi: ‘La prossima volta che ti tocchi il pantaloncino e la maglietta mi dai 5 euro’ o qualcosa di simile. Con chi ce l’aveva?
‘”Diventerei ricco, magari è un tic e bisogna toglierselo alla svelta. Fare nomi non mi piace.

Ci sono giocatori che hanno qualità e se vogliono determinare in questa squadra devono togliere il prima possibile le giocate da settore giovanile.

Un conto è partecipare e un conto è determinare.

Noi abbiamo giocatori giovani con delle qualità e sta a loro.

Noi cerchiamo di metterli nelle condizioni giuste, poi sta a loro lavorare per essere presi in considerazione non per degli spezzoni ma per determinare in questa squadra.

Sono convinto ci siano giocatori con qualità ma devono togliersi queste giocate da ragazzino”.

 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

berardi
Il comunicato del Sassuolo sull'infortunio di Berardi, che resterà a lungo lontano dai campi...
piovani
Le dichiarazioni di Giampiero Piovani sulle ambizioni del Sassuolo Femminile in vista dell'inizio della Poule...
Bigica
Le dichiarazioni di Bigica in vista della sfida di questa sera tra il Sassuolo Primavera...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri,...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...