Forza Sassuolo
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Eleonora Goldoni: “Non siamo ancora all’obiettivo finale, ma finalmente siamo professioniste”

goldoni

La giocatrice del Sassuolo Femminile Eleonora Goldoni ha parlato dei suoi obiettivi per la prossima stagione e della situazione del calcio femminile

Eleonora Goldoni ha rilasciato alcune dichiarazioni a NSS Sports parlando principalmente dell’ascesa del calcio femminile e della sua fede interista. Di seguito le sue parole.

SUL CALCIO FEMMINILE.  “Finalmente il calcio femminile viene considerato uno sport professionistico, il primo luglio del 2022 abbiamo raggiunto questo traguardo con molta fatica, ma finalmente ora abbiamo tutele e i minimi salariali per cui abbiamo lottato in questi anni. Non siamo ancora arrivati all’obiettivo finale, ancora si parla di stipendi troppo bassi in confronto al seguito e agli interessi economici che ruotano intorno al nostro mondo. È giusto che tutto questo non ci basti. Serve che l’informazione pubblica si interessi e racconti il calcio femminile, fino a qualche settimana prima dell’inizio dei prossimi Mondiali nessuno aveva ancora acquistato i diritti per trasmettere le partite. Questo è un fattore allarmante rispetto a come viene ancora considerato il nostro sport, specie se si tratta della Nazionale e di un torneo così importante”.

FEDE INTERISTA. “È vero io sono una calciatrice del Sassuolo ma tifo Inter e non l’ho mai nascosto, chi mi segue lo sa. Sono andata a vedere il derby in Semifinale di Champions League e per l’entusiasmo della vittoria ho postato una foto con la maglia nerazzurra. Non dico di non averci pensato, so che faccio parte di un altro club ma perché non farlo? Il mio desiderio era di condividere le mie emozioni in quel momento. Va bene che si parli di rivalità però anche questa è una mentalità che si deve cambiare nel mondo del calcio. Io porto avanti l’idea che anche se faccio parte di un club posso tifare un’altra squadra, facendolo sapere all’esterno in tutta libertà. Tutti tifiamo una squadra fin da bambini e non avrebbe senso far finta che non sia così”.

OBIETTIVI. “Non ho vergogna a condividere momenti miei di grande difficoltà. Questo aiuta anche a ridimensionare l’immagine che qualche volta viene data di noi sportivi e a non metterci su un piano diverso da quello del pubblico che ci segue. Obiettivi? Divertirmi ed entusiasmarmi, sognando di vincere un titolo e di sentirmi al centro di un progetto”.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

sassuolo femminile
Il programma delle prime giornate della Poule Scudetto, che vedrà il Sassuolo Femminile impegnato dal...
Poule Scudetto
Il calendario ufficiale, al completo, delle sfide della Poule Scudetto...
goldoni
Le parole di Puglisi, agente di Goldoni, sul suo addio al Sassuolo in estate...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri,...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...